A proposito del Machazor
  Introduzione di Lea Artom
  Il rabbino Dr. M.E. Artom z"l
  Pagine di esempio

 
  Lettera di Rabbino
Israel Meir Lau
  Presentazione del Rav
Elio Toaff
  Pefazione del traduttore   
  Come Ordinare
  scaricare la presentazi


Rabbino Israel Meir Lau

Gent.ma Sig.ra
Lea Artom

Shalom
La ringrazio per la Sua lettera del 27 Giugno 2005, che ho ricevuto unitamente al fascicolo che illustra il Machazor Italiano Completo, secondo l'uso di tutte le comunità, come è stato curato dal Rabbino Menachem Emanuele Artom di f.m., che era conosciuto come una delle più eccelse personalità intellettuali che si distinsero in Italia nelle ultime generazioni. È importante notare che questa diaspora ha avuto durante tanti anni l'onore di annoverare rabbini, dotti, scienziati e intellettuali di varia provenienza. Da quando rifulsero la luce del rabbino Yosef da Kolon, il Maharik, e il suo discepolo Ovadià di Bertinoro, commentatore della Mishnà, opera che si è diffusa in tutte le diaspore del popolo di Israele, hanno illuminato questo paese grandi illuminari di Israele che furono rabbini nelle comunità di Venezia, Roma e di altre città italiane;la maggior parte e molti di essi hanno arricchito gli scaffali delle case ebraiche di centinaia di libri di cultura religiosa.

Per questo ha fatto opera meritevole il rabbino Artom avendo curato una moderna edizione completa del Machazor secondo il rito italiano, che ha avuto origine da Gerusalemme ed è stato importato in Italia - secondo la tradizione - direttamente dal Beth haMikdash, cosicché il rabbino Artom si unisce alla stessa onorata schiera di rabbini.

Dal poco che ho avuto tempo di esaminare il progetto, ho avuto modo di constatare che si tratta di tre volumi di alta qualità e quantità, poiché il primo volume contiene le preghiere dei giorni feriali, dei sabati e di altre occasioni nell'arco dell'anno; il secondo volume tratta delle festività di Israele; ed infine il terzo volume è dedicato completamente alle preghiere del sacro giorno di Kippur.

Cosicché questo compendio può essere considerato come il “libro” per eccellenza di sostegno e utilità a tutti i frequentatori delle sinagoghe: giovani, anziani, uomini, donne e bambini; è opportuno che si trovi nelle case ebraiche. È evidente che per esso sono stati dedicati anni di lavoro e molta fatica e ne è il frutto degno di ogni elogio da parte di ogni omileta.

Auguro che questi Machazorim siano un monumento commemorativo alla nobile e pura anima dell'autore; le sue labbra parlino sempre a chi apra i volumi del Machazor. Che gli diventino piacevoli le zolle della terra fino a che arrivi a Sion il Messia e resuscitino i morti.

Con stima

Rabbino Israel Meir Lau